I Soci e dipendenti di MangustaRisk sono tenuti:
  • Ad agire con integrità, competenza, dignità, rispetto e in conformità a principi etici nei confronti del pubblico, dei clienti, dei potenziali clienti, dei datori di lavoro, dei colleghi, dei professionisti della finanza in genere e di tutti i soggetti che operano nei mercati finanziari.
  • A porre l'integrità della professione e l'interesse dei clienti al di sopra degli interessi personali.
  • Ad esercitare diligenza professionale e indipendenza di giudizio nella attività di analisi, ricerca e consulenza finanziaria e nelle altre attività professionali connesse.
  • Ad operare in modo professionale ed etico e a promuovere tali comportamenti presso i propri clienti ed ai professionisti della finanza per mantenere elevati gli standard deontologici della professione.
  • A promuovere l'integrità dei mercati finanziari e ad attenersi alle norme che li governano.
  • A impegnarsi nella formazione professionale continua propria e dei propri clienti.


NORME DI CONDOTTA PROFESSIONALE

I. PROFESSIONALITÀ

  1. Conoscenza di leggi e normative. I Soci e i Dipendenti sono tenuti a conoscere e a rispettare tutte le leggi, i regolamenti e le normative (incluso il Codice etico e le Norme di condotta professionale di MangustaRisk) di qualsiasi nazione, autorità di vigilanza, o associazione professionale che regolamenta le loro attività professionali. In caso di differenti interpretazioni, i Soci e i Dipendenti dovranno attenersi alle leggi, ai regolamenti e alle normative più restrittive. I Soci e i Dipendenti non possono partecipare intenzionalmente o collaborare a qualsiasi violazione di tali leggi, regolamenti o normative, e sono tenuti a dissociarsi da ogni violazione di cui fossero a conoscenza.
  2. Indipendenza ed obiettività. I Soci e i Dipendenti sono tenuti a esercitare la loro attività professionale con diligenza e a dare prova di indipendenza e di obiettività di giudizio. I soci e i Dipendenti non possono offrire, chiedere od accettare qualsiasi regalo, beneficio, compenso o altra forma di indennità che possa ragionevolmente compromettere la loro ed altrui indipendenza ed obiettività di giudizio.
  3. Rappresentazione dei fatti. I Soci e i Dipendenti non possono intenzionalmente produrre analisi, fornire consulenze, effettuare investimenti o svolgere altre attività professionali connesse nelle quali venga data una rappresentazione dei fatti in maniera distorta o fuorviante.
  4. Condotta professionale. I Soci e i Dipendenti non devono compiere azioni che siano riconducibili a disonestà, frode o raggiro, né che possano avere ripercussioni negative sulla loro reputazione, integrità o competenza professionale.

II. INTEGRITÀ DEI MERCATI FINANZIARI

  1. Informazioni rilevanti non di dominio pubblico. I Soci e i Dipendenti in possesso di informazioni riservate che potrebbero influenzare il prezzo di un titolo non possono utilizzare o permettere che altri utilizzino tali informazioni.
  2. Manipolazione del mercato. I Soci e i Dipendenti non possono svolgere attività volte a condizionare il comportamento degli operatori, quali i tentativi di manipolazione dei prezzi dei titoli o di aumento artificiale dei volumi degli scambi.

III. RESPONSABILITÀ NEI CONFRONTI DEI CLIENTI

  1. Lealtà, diligenza e prudenza. I Soci e i Dipendenti hanno il dovere di essere leali nei confronti dei clienti e devono agire con ragionevole diligenza e prudenza. I Soci e i Dipendenti devono agire nell'interesse dei clienti, anteponendoli ai propri o a quelli del datore di lavoro.
  2. Correttezza. I Soci e i Dipendenti hanno il dovere di adottare un comportamento equo e obiettivo nei confronti di tutti i clienti nel momento in cui forniscono analisi finanziarie e consigli d'investimento, o svolgono altre attività professionali connesse.
  3. Idoneità.
    1. Se i Soci e i Dipendenti hanno un rapporto di consulenza con un cliente o un potenziale cliente, essi sono tenuti a:
      1. Analizzare la situazione finanziaria con particolare riferimento all’esperienza, agli obiettivi di rischio e rendimento, e agli eventuali vincoli del cliente prima di fornire consigli d’investimento. Tali informazioni devono essere periodicamente aggiornate e riviste.
      2. Verificare l'adeguatezza di un investimento per un cliente in funzione della sua situazione finanziaria, dei suoi obiettivi di rischio e rendimento e degli eventuali vincoli, prima di fornire consigli.
      3. Valutare l'opportunità dei singoli investimenti nel contesto del portafoglio complessivo del cliente.
    2. Quando i Soci e i Dipendenti sono responsabili di un portafoglio secondo uno specifico mandato, strategia o stile di gestione, possono fornire esclusivamente consigli d’investimento che siano coerenti con gli obiettivi e i vincoli di tale portafoglio.
  4. Presentazione della performance. I Soci e i Dipendenti si impegnano a fornire una presentazione delle performance che sia corretta, precisa e completa.
  5. Riservatezza. I Soci e i Dipendenti sono tenuti a mantenere la riservatezza sulle informazioni ricevute da clienti attuali, passati e potenziali salvo che:
    1. Le informazioni siano relative ad attività illegali da parte del cliente o del potenziale cliente,
    2. La divulgazione sia richiesta per legge o
    3. La divulgazione sia consentita dal cliente attuale o potenziale.

IV. RESPONSABILITÀ NEI CONFRONTI DEI DATORI DI LAVORO

  1. Lealtà. I Soci e i Dipendenti sono tenuti ad agire nell'interesse del loro datore di lavoro e a non mettere in atto comportamenti tali da divulgare informazioni riservate, disperdere il bagaglio di competenze professionali o causare danni di qualunque tipo al proprio datore di lavoro.
  2. Accordi di remunerazione integrativa. I Soci e i Dipendenti sono tenuti a non accettare regali, benefici, compensi o altre forme d’indennità che siano in concorrenza o che possano ragionevolmente essere considerati in conflitto d’interesse con il proprio datore di lavoro, salvo che non abbiano ottenuto l'autorizzazione scritta da tutti i soggetti coinvolti.
  3. Responsabilità dei superiori. I Soci e i Dipendenti sono tenuti a porre in essere misure idonee per l'individuazione e la prevenzione di violazioni alle leggi, ai regolamenti e alle normative in vigore, oltre che al Codice e alle Norme di condotta, da parte di chiunque sia soggetto alla loro supervisione o autorità.

V. ATTIVITÀ DI ANALISI, CONSULENZA E DI INVESTIMENTO

  1. Diligenza e precisione. I Soci e i Dipendenti sono tenuti a:
    1. Esercitare diligenza, indipendenza e precisione nell'analisi degli investimenti, e nell’attività di consulenza e d’investimento.
    2. Avere un fondamento ragionevole e adeguato, con il supporto di un’idonea attività di analisi e ricerca, per ogni attività di analisi degli investimenti e di consulenza.
  2. Comunicazioni con i clienti e con i potenziali clienti. I Soci e i Dipendenti sono tenuti a:
    1. Comunicare ai clienti e ai potenziali clienti le modalità e i principi del processo in base ai quali vengono analizzati gli investimenti, selezionati i titoli e costruiti i portafogli, e a comunicare prontamente qualsiasi cambiamento che possa influenzare in modo rilevante tale processo.
    2. Identificare con diligenza i fattori fondamentali delle attività di analisi degli investimenti, di consulenza e di investimento e ad includere tali fattori nelle comunicazioni ai clienti o ai potenziali clienti.
    3. Distinguere tra fatti ed opinioni nella presentazione delle attività di analisi e di consulenza.
  3. Documentazione. I Soci e i Dipendenti sono tenuti a produrre e a conservare un'idonea documentazione a supporto dell’attività di analisi, di consulenza e di investimento, nonché di altre comunicazioni a clienti o a potenziali clienti.

VI. CONFLITTI DI INTERESSE

Comunicazione dei conflitti. I Soci e i Dipendenti si impegnano a comunicare in modo completo qualunque fatto che possa ragionevolmente avere effetti sulla loro indipendenza ed obiettività, o che possa interferire con i loro doveri nei confronti dei clienti, dei potenziali clienti e del datore di lavoro. I Soci e i Dipendenti sono tenuti ad accertarsi che tali comunicazioni siano sufficientemente in evidenza, espresse chiaramente, e in grado di assicurare un’adeguata descrizione degli aspetti più importanti.



Avvertenze Legali ~ © Copyright 2004 MangustaRisk Ltd. ~ Tutti i diritti riservati